STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE MARIANNE

Articolo 1

É costituita l’associazione “Marianne”, con rispetto delle norme dettate del Codice Civile negli artt.14-42, nel particolare all’art.36, con sede in Roma, Via Vincenzo Ussani 90-c/o Studio Tributario Rossi;

essa è retta dal presente statuto e dalle vigenti norme di legge in materia. A mezzo di pacifica delibera del Consiglio Direttivo possono essere istituite sedi operative e/o può essere modificata la sede legale ed operativa principale.

L’assemblea può deliberare l’eventuale regolamento di esecuzione dello statuto per la disciplina degli aspetti più particolari.

Articolo 2

L’Associazione si pone come scopo principale la diffusione di attività di cultura e ricerca, di studio, formazione e di promozione di attività e iniziative accademiche, istituzionali e imprenditoriali in tutte le loro manifestazioni, a livello nazionale, bilaterale e internazionale, nell’ottica di implementare i rapporti diplomatici, culturali, economici e politico-istituzionali italo-francesi. L’Associazione persegue l’obiettivo di creare una rete di promozione delle rispettive identità territoriali, la cui ricchezza si esplica nel valore storico, culturale e sociale che esse recano, con l’obiettivo di implementare il dialogo bilaterale intercorrente tra Italia e Francia sotto diversi aspetti e di garantire la valorizzazione del pluralismo culturale delle due nazioni, attraverso ampie informazioni sulla programmazione di progetti, correlati a tutti i tipi di attività di interesse scientifico e socioeconomico.

L’Associazione, per lo svolgimento delle proprie attività, può inoltre avvalersi dell’aiuto di personalità di spicco del mondo diplomatico, istituzionale, culturale ed economico italo-francese, attraverso il loro coinvolgimento nell’abito di seminari di formazione, webinar ed eventi allo scopo di informare e coinvolgere un ampio bacino di utenti e, conseguentemente, favorirne il dialogo.

L’Associazione intende portare avanti i suoi programmi in collaborazione e a sostegno del mondo universitario, attraverso il coinvolgimento di organi istituzionali afferenti all’ambito universitario, con l’obiettivo di realizzare un programma comune di sviluppo delle eccellenze territoriali, allo scopo di favorire lo scambio di prestazioni e il dialogo italo-francese.

Per svolgere le proprie attività, l’Associazione può richiedere partnership, contributi e prestiti a enti pubblici e privati, aziende e privati cittadini, attraverso la partecipazione a bandi nazionali e internazionali per l’attribuzione di fondi per il proseguimento degli scopi associativi.

Articolo 3

All’associazione possono aderire, senza alcun tipo di discriminazione, tutti i soggetti, che decidono di perseguire lo scopo della stessa. I soci hanno gli stessi diritti e gli stessi doveri: eventuali ed eccezionali preclusioni, limitazioni ed esclusioni devono essere motivate e strettamente connesse alla necessità di perseguire le finalità di promozione sociale che l’associazione si propone.

Gli organi dell’associazione sono:

L’Assemblea sociale

Il Consiglio Direttivo

Art.4

Il numero degli aderenti è illimitato. Sono membri dell’Associazione i soci fondatori e tutte le persone fisiche e giuridiche che si impegnino a contribuire alla realizzazione dell’Associazione. In caso di domanda presentata da soggetti diversi dalle persone fisiche, essa dovrà essere controfirmata dal legale rappresentante del soggetto che ne chiede l’adesione. Lo status di associato ha carattere permanente e può venire meno solo nei casi previsti dall’art.4. Non sono pertanto ammesse adesioni che violino tale principio, introducendo criteri di ammissione e di esclusione strumentalmente limitativi di diritti o a termine.

Tutti i Soci godono, al momento dell’ammissione, del diritto di partecipazione alle Assemblee Sociali. La qualifica di socio dà diritto a frequentare la sede sociale ed eventuali sedi secondarie, secondo le modalità stabilite dal Consiglio Direttivo.

Possono diventare soci tutti coloro che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che, condividendone gli scopi, intendono partecipare alla loro realizzazione.

Il mantenimento della qualifica di socio è subordinato al pagamento della quota associativa annuale nei termini prescritti dall’Assemblea; in caso di decorrenza inutile di questo termine, si assisterà alla caducazione della qualifica di socio dello stesso.

Per diventare Soci è necessario presentare domanda di ammissione a Socio al Consiglio direttivo, anche verbalmente, dichiarando di attenersi al presente Statuto ed alle deliberazioni degli Organi Sociali.

Il Consiglio Direttivo cura l’annotazione dei nuovi aderenti nel libro dei soci, dopo che questi avranno versato la quota associativa annuale.

L’eventuale reiezione della domanda deve essere motivata e comunicata in forma scritta; l’aspirante associato non ammesso ha diritto di presentare ricorso alla prima assemblea degli associati che sarà convocata.

La qualità di socio si perde:

1. Per decesso;

2. Per recesso;

3. Per decadenza causa mancato versamento della quota associativa per trascorsi 14 giorni dal sollecito;

4. Per esclusione;

5. Per comportamento contrastante con gli scopi dell’Associazione;

6. Per violazione degli obblighi statutari e delle decisioni adottate dagli organi dell’Associazione.

La validità della qualità di Socio è subordinata all’accoglimento della domanda da parte del Consiglio Direttivo o di un suo incaricato e si considera ratificata.

Lo status di Associato non crea diritti di partecipazione e quote di partecipazione trasmissibili a terzi.

I membri dell’Assemblea sociale che hanno cessato di farne parte per qualsiasi motivo, non possono richiedere alcun tipo di remunerazione per i servizi forniti, in quanto non possono ripetere i contributi versati, né avere alcun diritto sui beni

Art.4 Bis STRUTTURA DELLA GOVERNANCE ASSOCIATIVA

FONDATORI Soci fondatori sono coloro che hanno fondato l’Associazione sottoscrivendo l’Atto Costitutivo.

ONORARI Soci onorari sono coloro ai quali l’Associazione deve una profonda riconoscenza. Vengono nominati dal Consiglio Direttivo, su proposta dell’Assemblea Ordinaria o di un membro del Consiglio Direttivo e sono esentati dal pagamento della quota associativa.

PRESIDENZA ONORARIA La figura del Presidente Onorario incarna pienamente i valori che l’Associazione promuove. Nei suoi confronti, l’Associazione deve una profonda riconoscenza e gratitudine per l’impegno profuso nella promozione della realtà associativa

TABLEAU D’HONNEUR Sono membri del Tableau d’Honneur le personalità del mondo accademico ed istituzionale che, per i loro particolari meriti, si sono contraddistinti nel mondo delle relazioni bilaterali Italo-Francesi e che sostengono la mission di Association Marianne, favorendo un’apertura al dialogo bilaterale dei giovani con le istituzioni italiane e francesi.

GOODWILL AMBASSADORS Sono Goodwill Ambassadors le personalità del mondo della cultura, dell’istruzione, della formazione e del mondo economico e finanziario che, per le loro profonde competenze e conoscenze del mondo delle relazioni bilaterali italo-francesi, sostengono la mission di Association Marianne.

TESTIMONIALS Sono testimonials le personalità del mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo il cui seguito e conseguente esposizione mediatica permette di far conoscere quanto più possibile la mission di Association Marianne

CONSULENTI Sono consulenti coloro che, per competenze avanzate negli ambiti afferenti all’attività associativa, prestano il loro contributo e le loro capacità tecniche per garantire il raggiungimento degli obiettivi che l’associazione si prefissa

Consulenti Junior; under 25

§ Esenzione dal pagamento della tariffa associativa

§ Partecipazione alle riunioni di networking dell’associazione

§ Oggetto di iscrizione nella pagina del sito a loro dedicata

Consulenti senior; over 25

§ Esenzione dal pagamento della tariffa associativa

§ Partecipazione ai briefing mensili

§ Oggetto di iscrizione nella pagina del sito a loro dedicata

SOCI ORDINARI Sono soci ordinari coloro che, in seguito al pagamento della quota associativa di euro 12, godono dei diritti di partecipazione all’associazione e alle sue attività.

N.B. Si applica la tariffa ridotta a tutti coloro che afferiscono ai nostri Partner (università, realtà associative, attività commerciai)

Articolo 6

I soci hanno diritto di frequentare i locali dell’Associazione e di partecipare alle attività della stessa secondo le modalità stabilite dal Consiglio Direttivo.

Articolo 7

I soci sono tenuti:

1. Al pagamento della quota sociale e di eventuali contributi, come ad esempio la quota di iscrizione o contributi

periodici necessari alla partecipazione ad attività o all’organizzazione di eventi;

2. All’osservanza dello Statuto e delle eventuali deliberazioni prese dagli organi associativi;

Articolo 8

I Soci sono espulsi o radiati dall’associazione in questi casi:

1. Dimissioni volontarie;

2. Quando non ottemperano alle disposizioni del presente statuto;

3. Quando sono morosi al pagamento delle quote sociali;

4. Quando sono radiati a deliberazione assoluta dai componenti dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo;

5. Quando arrechino, in qualunque modo, dei danni all’Associazione;

Il provvedimento di espulsione dovrà essere ratificato dall’Assemblea e il soggetto interessato dovrà esserne informato.

Ad eccezione dei soci morosi, nessuno può essere riammesso a far parte dell’associazione.

Articolo 9

L’Assemblea può essere ordinaria o straordinaria.

L’Assemblea ordinaria viene convocata ogni qualvolta sia necessario. Essa approva il programma delle attività, procede alla nomina delle cariche sociali, approva il bilancio e delibera su tutte le questioni attinenti alla gestione sociale.

La convocazione avverrà 30 giorni prima mediante comunicazione agli Associati. L’Assemblea deve essere convocata almeno 1 volta l’anno per l’approvazione del bilancio, per la discussione sull’attività svolta e per la promozione delle attività.

Ai sensi dell’art.21 comma 2 del Codice Civile, spetta all’Assemblea deliberare su eventuali modifiche dello Statuto e dei regolamenti con la presenza di almeno . degli associati e con il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

Articolo 10

L’Assemblea straordinaria è convocata:

1. Tutte le volte che venga ritenuto necessario;

2. Ogni qualvolta un numero di almeno 1/10 dei soci lo ritenga necessario;

L’Assemblea dovrà avere luogo entro 30 giorni dalla data richiesta.

Articolo 11

In prima convocazione, l’Assemblea si costituisce con . di soci; in seconda convocazione viene costituita qualunque sia il numero dei partecipanti e delibera validamente (maggioranza qualificata) tutte le questioni all’ordine del giorno.

Articolo 12

L’Assemblea, tanto ordinaria quanto straordinaria, è presieduta da un Presidente nominato dall’Assemblea stessa; le deliberazioni verranno riportate su un apposito verbale, che sarà consultabile da chiunque ne faccia richiesta.

Articolo 13

Il Consiglio Direttivo è composto da 5 membri, quali membri fondatori, differenziati nei seguenti incarichi:

• Presidente

• Vicepresidente

• Tesoriere

• Segretario

• Vice-Segretario

Il Consiglio rappresenta l’associazione all’esterno e gestisce le attività in corso.

L’assemblea del Consiglio Direttivo viene convocata mensilmente su iniziativa dei 3/5 dei membri del Consiglio stesso, ovvero, in casi di particolari necessità ed urgenza, su impulso del Presidente.

Le decisioni vengono prese dal Consiglio a maggioranza assoluta in presenza della totalità dei membri. Qualora un membro sia impossibilitato a presenziare, sarà cura del Segretario fissare una nuova data per l’assemblea. Nel caso di reiterata impossibilità a partecipare del socio, lo stesso si curerà di provvedere alla designazione di un delegato tra i membri del Consiglio Direttivo.

Le votazioni possono avvenire per alzata di mano o a scrutinio segreto.

Spetta al Consiglio Direttivo ogni anno:

• Redigere la dichiarazione finale dell’anno precedente, da sottomettere all’Assemblea dei Soci;

• Preparare la relazione generale sull’attività dell’Associazione;

• Ammettere Soci Ordinari, su loro domanda di ammissione;

• Nominare Soci Onorari;

• Promuovere le attività e le iniziative dell’Associazione;

• Decidere sugli atti contrattuali;

• Assegnare mandati all’esecuzione di singoli atti nei limiti dei loro poteri;

• Preparare i singoli regolamenti interni necessari per attuare le disposizioni del presente Statuto,

sottoponendole alla ratifica da parte dell’Assemblea.

Il Presidente rappresenta legalmente l’Associazione, convoca il Consiglio e si occupa dell’esecuzione delle deliberazioni del Consiglio, stipula, con validità definitiva, i documenti contrattuali per lo svolgimento delle attività e si occupa dell’esatto rispetto dello Statuto e di eventuali regolamenti per tutti i membri. E’, altresì, responsabile delle pubbliche relazioni, assieme al Vicepresidente e al Segretario.

Il Vicepresidente sostituisce il presidente qualora sia impossibilitato a svolgere i suoi compiti e lo affianca nella gestione dell’Associazione. E’ responsabile dello svolgimento dell’assemblea e propone al Presidente i punti all’ordine del giorno. Assieme allo stesso e al Segretario, è responsabile delle pubbliche relazioni. Possono essere eletti più vicepresidenti.

Il tesoriere:

• Cura i beni dell’Associazione

• Svolge, con il Presidente e l’aiuto di collaboratori, le relative operazioni di gestione finanziaria e di inventario;

• Con il Presidente e l’aiuto dei collaboratori, tiene aggiornato il giornale e altri libri contabili, in conformità

con le normative vigenti;

• Predispone d’intesa con i consulenti economici e finanziari la situazione finanziaria dell’Associazione;

• Assieme al Presidente, si occupa delle attività di crowdfunding e finanziamento partecipativo promosse dalla

Realtà Associativa

Il segretario ha i seguenti compiti:

• assicura che il registro dei membri sia tenuto e aggiornato;

• provvede alla gestione della corrispondenza e delle procedure amministrative;

• è responsabile della redazione e della tenuta dei verbali delle riunioni degli organi collegiali;

• provvede alla protezione dei registri dell’associazione, nonché alla conservazione della relativa documentazione

• Assieme alla Presidenza, il Segretario è responsabile dei rapporti con il pubblico

L’associazione è vincolata dalla firma congiunta del Presidente o del Vice-Presidente ( in assenza del Presidente, o se esplicitamente statuito dallo stesso) e del Tesoriere, per ogni atto e o contratto avente finalità di riscossione o pagamento.

Articolo 14

In caso di cessazione dell’attività dell’associazione, non sarà riconosciuto alcun bene e/o divisione degli utili associativi ai soci membri. Si procederà alla cessione di questi ultimi ad enti che perseguono lo stesso scopo di codesta associazione.

Articolo 15

Per i debiti dell’associazione risponde solo il patrimonio dell’associazione. È esclusa la responsabilità personale dei Soci.

Articolo 16

Il presente statuto è stato accettato nell’assemblea costituente del 5 Marzo 2021