Prof. Alberto Castelvecchi

alberto@associationmarianne.com

Trainer di Public Speaking e Professore Aggiunto di Comunicazione Efficace nell’Università e nella Business School della Luiss. Ha fondato nel 1993 la casa editrice Castelvecchi, specializzata in fenomeni sociali e talenti emergenti. Ha svolto un’intensa attività scientifica come linguista. È co-autore di Luca Serianni nella grammatica «L’Italiano» (attualmente una «Garzantina»). Ha fatto parte del Comitato Esecutivo del Think Tank «Vedrò» fondato da Enrico Letta, ed è nel board della Scuola di Politiche che questi ha fondato per formare i giovani alla carriera istituzionale. Si occupa da sempre di Intelligence e Difesa – ha scritto un librosulla Intelligence Usa, tiene corsi alla Presidenza del Consiglio, all’Istituto Superiore di Polizia e alla SSAI, allo Stato
Maggiore della Difesa e all’Accademia Navale di Livorno. È nato a Roma nel 1962, dove si è Laureato in Lettere.

Come attività professionale attuale, Alberto prepara figure di vertice organizzativo, pubblico e privato, per discorsi, convegni, interviste e apparizioni televisive. Si occupa di elaborare i «messaggi strategici e lo stile di presentazione» per grandi eventi. Ha lavorato per esponenti istituzionali di rilevanza nazionale nella definizione dei rapporti e dello stile di comunicazione con i media. Si occupa di Comunicazione e posizionamento strategico per aziende e Gruppi industriali. Scrive dei documenti di scenario e sintesi strategica per aziende e organizzazioni.

Come formatore ha lavorato e lavora con aziende e organizzazioni, private e  pubbliche, del settore del lusso, del farmaceutico, della Difesa e dell’Amministrazione dello Stato (Consip, Stato Maggiore della Difesa, Presidenza del Consiglio). In questi contesti ha insegnato Leadership, Comunicazione di Crisi, Analisi delle Fake News e della destabilizzazione proveniente da misure attive di attori ostili, campagne di influenza sociale, social engineering.

Alberto è spesso invitato come commentatore televisivo e radiofonico per fatti dipolitica nazionale e internazionale – anche da televisioni straniere.