Lettera aperta ai sindaci di Parigi e Roma.

Lettera aperta ai sindaci di Parigi e Roma.

“I giovani vogliono impegnarsi per Parigi e Roma”

Inaugurazione dell’iniziativa studentesca “Francia chiama Italia”

Egregia Sindaca, Egregio Sindaco,

Siamo molto lieti di apprendere la notizia del rinnovato partenariato esclusivo tra le città di Roma e Parigi e sulla collaborazione reciproca delle due città su temi come la cultura, il patrimonio, la mobilità e l’ecologia.

La nostra associazione, Marianne, nasce dall’idea di studenti delle Università LUISS di Roma e Sciences Po diParigi e si è posta da subito l’obiettivo di approfondire le relazioni franco-italiane attraverso l’organizzazione di consultazioni giovanili volte a proporre iniziative e progetti innovativi.

A partire dal prossimo anno accademico, organizzeremo, insieme all’associazione studentesca “La Strada”, la prima edizione dei Dialoghi Italo-Francesi Junior per l’Europa, che avrà come tema la cultura. Questa attività non si limiterà solamente a un’ampia discussione sul tema dell’accesso alla cultura per i giovani, ma verranno anche presentate proposte concrete e progetti, a livello territoriale e nazionale, in un’ottica di sviluppo bilaterale ed europeo delle nostre due nazioni.

La redazione di queste proposte sarà affidata agli studenti coinvolti, in collaborazione con le istituzioni.

Vogliamo inoltre basarci sulla rete esistente di gemellaggi tra città francesi e italiane (più di 900!), in particolare sul gemellaggio esclusivo tra Parigi e Roma, per sviluppare una rete bilaterale che possa consentire alle città gemellate di :

Implementare la qualità e la quantità degli scambi culturali.

• Proporre iniziative studentesche nell’ambito dei partenariati accademici tra le università delle città

gemellate.

• Organizzare iniziative bilaterali locali volte a valorizzare il territorio.

Abbiamo già portato con successo questa iniziativa all’attenzione di attori istituzionali bilaterali e internazionali (Ambasciata di Francia in Italia, Ambasciata d’Italia in Francia, Quai d’Orsay).

Convinti dell’originalità e dell’apporto innovativo delle idee dei nostri coetanei, Vi chiediamo di prendere in considerazione queste proposte e la nostra disponibilità a impegnarci in tal senso. Una prima idea potrebbe essere quella di organizzare una tavola rotonda sulle sfide che i giovani di Parigi e Roma prevedono per le nostre città.

Siamo a Vostra disposizione per un incontro di presentazione e una prima seduta di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.